NEWS

Il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti in vista all'Alcas

IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI GIULIANO POLETTI VISITA L'AZIENDA FIORENTINA ALCAS SPA

- FIRENZE, 18 Luglio 2016 - Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti, il 18 luglio 2016, ha fatto visita all'Alcas, azienda fiorentina, che da cinquant'anni produce ed esporta packaging plastico destinato ai settori della gelateria, pasticceria e del catering.

Guidata dalla terza generazione, oggi Alcas Spa è diventata un'azienda leader nel mercato di riferimento. Solo negli ultimi cinque anni, infatti, ha aumentato il suo fatturato da 14 a più di 21 milioni di euro, appropriandosi del 45% della quota di mercato nazionale ed europeo del settore. Il processo di internazionalizzazione ha portato recentemente l'azienda ad aprire la sua prima società estera: l’Alcas Usa Corporation a Miami.

"E’ per tutti noi un grande onore che Alcas sia stata scelta come eccellenza italiana, riuscendo a svilupparsi e a crescere costantemente sia in Italia che all’estero. Innovazione, ricerca, impegno e un management etico e morale dell'impresa sono i valori che il Ministero ha individuato come caratterizzanti della nostra realtà ed è grazie a questi saldi principi, che siamo stati scelti come testimonianza virtuosa del nostro Paese" - afferma il presidente dell'Alcas Stefano Casebasse.

Durante il tour, Il Ministro Poletti ha avuto modo di prendere parte a tutto il processo progettuale e produttivo per la realizzazione dei nostri prodotti: disegni, matematiche, stampi e prototipi, fino ad arrivare alle strategie di marketing e comunicazione che sono dietro la commercializzazione.

Tra una coppetta e una paletta gelato, il Ministro ha incontrato tutti gli impiegati e gli operai dell'azienda constatando con ammirazione che puntare su una filiera concentrata interamente in Italia è possibile. Solo nel 2015 infatti, favoriti anche dalle manovre contenute nel Jobs Act e usufruendo delle decontribuzioni e delle agevolazioni previste dal programma "Garanzia Giovani", c'è stato un aumento del 36% del personale assunto stabilmente dall'azienda fiorentina.

“La storia di Alcas -sottolinea il Ministro- è un bell’esempio della capacità di coniugare creatività e sapienza produttiva a spirito imprenditoriale ed attenzione costante all’innovazione e al mercato. Sono gli elementi che rappresentano al meglio la forza del Made in Italy e, allo stesso tempo, costituiscono le leve più efficaci per creare sviluppo e buona occupazione. Un obiettivo che Alcas ha dimostrato di saper raggiungere, mettendo a segno un forte aumento del volume di affari e del numero dei lavoratori stabili”.      

Quella di Alcas è la testimonianza di quell'Italia che ha fatto della crisi un'opportunità per ridisegnare la sua idea di impresa. Così, la capacità e la caparbietà nell'adeguarsi al cambiamento sanciscono un grande successo totalmente Made in Italy.

 
Google+